Arredare la cameretta di un bimbo con creazioni personalizzate e tanto amore

C’era una volta una stanza in disordine, utilizzata come ripostiglio e stireria. La piccola stanza degli orrori che tutti hanno, che ci si sente quasi autorizzati a trascurare, perché “tanto non la abitiamo”.
C’era, ma ora invece al suo posto c’è una accogliente cameretta per il nostro bimbo, arredata con cura e decorata con elementi personalizzati che ho progettato mentre ero in dolce attesa. Stampa digitale, pellicole adesive, fai da te e riciclo creativo mi hanno accompagnata nell’impresa. Come ho fatto?

decorazione adesiva per armadio di una cameretta bimbo

La stanza aveva già un armadio a muro bianco. Anche i muri erano bianchi, ma l’arrivo di un bimbo è stata una buona occasione per dare un tocco di colore, così abbiamo dipinto le pareti di turchese chiaro.

fasciatoio con cassettone IkeaCome decorare l’armadio per renderlo meno monotono? Ho disegnato a computer e poi tagliato a plotter una decorazione su pellicole adesive in verde, azzurro e tortora, raffigurante dei giocattoli, poi applicata sulle tre ante centrali.

Il lettino, che apparteneva al papà, era di legno noce scuro ed è stato dipinto di bianco con la Fusion Mineral Paint, così possiamo stare tranquilli riguardo alla sicurezza, perché è una resina acrilica a base d’acqua a zero Voc.

Abbiamo acquistato una piccola struttura a ponte in larice bianco, con ante color tortora, libreria e comodino, che riutilizzeremo anche quando, tra qualche anno, trasferiremo la cameretta in una stanza più grande, completandola aggiungendo armadio e scrivania dello stesso modello.

Come fasciatoio abbiamo usato un cassettone Ikea bianco dalle linee molto semplici, su cui abbiamo posto un materassino. Quando non ci servirà più come fasciatoio, basterà togliere il materassino e potrà essere sfruttato anche nella camera di un bambino grande.

Per completare l’arredamento, ho dipinto di bianco due cornici porta-foto triple che prima erano in cucina, vi ho messo delle foto del mio piccolo e le ho appese sopra al fasciatoio.
Infine, per rompere la monotonia di un pavimento bianco in una stanza con mobili bianchi, ho sistemato al centro, sotto al lettino, un originale tappeto rotondo color tortora.

tende personalizzate con stampa digitaleQuesta stanza gode di molta luce naturale grazie ad un’ampia finestra che occupa quasi tutta una parete. In questo modo, le tende diventano un elemento importante dell’arredamento, così ho voluto creare delle tende d’effetto personalizzate. Ho riutilizzato delle vecchie tende bianche di tessuto ruvido e consistente e le ho decorate con un motivo grafico a sfere negli stessi colori della grafica sull’armadio.

Anche in questo caso mi sono affidata alle tecnologie digitali: ho creato un file vettoriale a computer e l’ho fatto stampare su un materiale trasferibili a caldo. Con una pressa, il colore si è quindi trasferito dalla pellicola alla tenda. Un procedimento un po’ lungo ma assolutamente soddisfacente, con cui ho ottenuto delle tende stampate proprio come le volevo io, con un colore duraturo che si può lavare tranquillamente in lavatrice. Con la stessa tecnica e lo stesso tessuto ho realizzato anche una federa copricuscino.

Teneri orsi, pecorelle, draghetti, giocattoli e libri circondano il riposo del nostro bimbo vivace e curioso. Che in realtà non vuole mai cedere al sonno, perché vuole ascoltare una storia, e poi un’altra ancora e poi raccontarne una lui alla mamma o al papà, che gli accarezzano i capelli e ogni tanto chiudono gli occhi, stanchi ma felici di essere vicino a lui, in un luogo d’amore e serenità.

Guarda la photo-gallery completa dell’intervento:

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *