[Home Relooking] Rinnovare la camera da letto in stile glamour chic

Trasformare una camera da letto degli anni ’70 ormai monotona in una camera moderna con un tocco glamour, senza cambiare i mobili: sì, è possibile! Bisogna mettersi in ascolto, capire come questo ambiente possa essere riscoperto e poi realizzare un accorto intervento di Home Relooking.

Questa camera da letto era particolarmente moderna…quarant’anni fa! Ora è ancora in buono stato ed è tuttora apprezzabile per la linearità e semplicità delle forme. C’è una grande finestra che porta molta luce naturale; peccato che questa camera – che potrebbe essere molto luminosa e ha potenzialità di eleganza ormai sopite – sia trascurata e resa anonima, non essendo la camera da letto principale della casa.

Si tratta quindi di una camera per gli ospiti, che deve tornare ad essere tale. Poiché l’ospite, in questa casa, di solito sono io, ho colto l’occasione per personalizzare la stanza. Infatti ora, dopo il mio intervento di relooking, vi si possono trovare la mia palette di colori preferita e anche alcune mie creazioni. Tutto ciò, ovviamente, in accordo anche con la personalità e i gusti dei padroni di casa.

Rinnovare con pellicole adesive, stampe digitali e creazioni artigianali

Come rendere la camera da letto più moderna senza cambiare i mobili? Innanzitutto ho cercato di interrompere la monotonia degli arredi in legno scuro rivestendo i cassetti e le fasce centrali delle ante dell’armadio con una pellicola adesiva per mobili color tortora. Poi ho applicato due grandi stampe sulla parete dietro al letto e sulla parete del cassettone. Ho scelto un tema floreale stilizzato, con tonalità tra il rosa antico, il marrone e il grigio, ho creato la grafica e l’ho prodotta in stampa digitale su tela.

Ho sostituito la vecchia abat-jour da comodino con una lampada più grande, che ho creato utilizzando un vaso di vetro come base, dipinto con colori perlati e decorato con cristalli. Una lampada artigianale che dà un vero tocco glamour chic, che ho ripetuto in altri complementi che ho realizzato per l’occasione, come il vaso per i fiori posto sul cassettone e una cornice porta-foto multipla appesa vicino alla finestra.

Ciò che mi è sempre piaciuto di questa stanza è la lunga mensola dietro al letto, che si presta a ricevere libri e decorazioni. Ma non come quelle che erano prima in questa stanza! Troppe vecchie bomboniere, scatoline ovunque, molti gioielli disposti in vari contenitori e anche troppe scatole da scarpe in vista. Cogliamo quindi l’occasione per un doveroso e sano decluttering ed eliminiamo ciò che non serve più e che non piace più.

Le scatole da scarpe poste sotto la mensola del cassettone non sono state eliminate ma almeno ora sono nascoste: con la stessa pellicola usata per rivestire i mobili ho creato una specie di tenda mobile che chiude questo spazio, dando un’atmosfera più ordinata e armonica alla stanza.


Tutto in ordine con stile grazie agli espositori in plexiglass

Se proprio non si può fare a meno di alcuni soprammobili a cui si è affezionati, almeno cerchiamo di radunarli tutti nello stesso posto e di organizzarli dentro ad un espositore. In questo caso, un espositore in plexiglass: luminoso, elegante, leggero, minimalista. Adoro questo materiale e la sua trasparenza e ho voluto utilizzarlo per la piccola bacheca porta-oggetti e per gli espositori porta-gioielli che ho progettato e realizzato con taglio laser su plexiglass trasparente.

E’ un peccato quando ci sono ancora potenzialità nascoste, energie inespresse, ma sono offuscate dall’abitudine e dal disinteresse. Vale per le persone ma anche per gli ambienti. Questa camera da letto anni Settanta caduta nel dimenticatoio poteva ancora comunicare qualcosa, aveva ancora emozioni da dare: bisognava solo guardarla con occhi nuovi e riuscire a capire il suo carattere nascosto. Ascoltare, come con le persone a cui si vuole bene.

Cosa ne pensi di questo intervento? Scrivi un commento e, se ti è piaciuto, condividilo!

Guarda la photo-gallery completa dell’intervento:


 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *