[Home Relooking] Rinnovare un bar in stile rustic vintage…senza cambiare i mobili!

Un noto e storico bar di Reggio Emilia voleva cambiare look ed eliminare l’impronta anni ’90 che persisteva fortemente dalla ristrutturazione avvenuta una ventina d’anni fa. Questa volta, però, non voleva sostituire il bancone, né gli altri mobili; il budget era limitato, ma c’era bisogno di un rinnovamento, di un nuovo stile.
Ciò che conferiva all’ambiente un aspetto datato e stanco erano il legno di ciliegio e i pannelli verde chiaro, molto di moda negli anni Novanta; tuttavia sostituire o ricoprire entrambi avrebbe comportato costi e tempi di lavoro piuttosto elevati. Inoltre, il pavimento doveva rimanere tale e non tutte le pareti dovevano essere ridipinte, essendo state imbiancate da poco. Come fare?

Durante il mio sopralluogo, ho visto subito la soluzione giusta per questo bar. Ho deciso di mantenere il legno ciliegio e di rivestire tutti gli elementi verdi con una pellicola adesiva effetto legno (nello specifico effetto quercia invecchiata) con venature percepibili al tatto. Questa operazione avrebbe già cambiato faccia al locale, trasformandolo in stile rustico vintage.
Altri pannelli verdi facenti parte del mobile bar dietro al bancone sono stati verniciati con la pittura a base di resina Fusion Paint in tonalità Cathedral Taupe, in modo che queste superfici siano ancora resistenti agli spruzzi d’acqua e ai graffi.
Sulle pareti, abbiamo coperto tutto il vecchio color giallo crema, mentre le pareti bianche vicino all’entrata sono rimaste tali. Abbiamo dipinto di grigio il cornicione sotto al soffitto e i cassonetti sopra alle finestre, mentre sulle pareti della sala con i tavolini abbiamo eseguito una velatura color tortora con la spugna, così da creare un ambiente caldo e accogliente.

E ora via libera ai complementi d’arredo per caratterizzare maggiormente lo stile rustico vintage. Abbiamo acquistato un orologio da parete e un attaccapanni con stampe a tema “Caffè” in stile retrò. Ho poi elaborato delle immagini di teiere, caffettiere, bicchieri e bottiglie hand drawn, aggiungendo sfondi grunge e scritte evocative del gusto di una pausa caffè, per farne delle stampe da incorniciare ed appendere alle pareti. In effetti, in questo bar caffè e cappuccino sono veramente ottimi e ciò doveva essere valorizzato.

Il pezzo forte degli elementi decorativi per le pareti sono le cassette da frutta in legno, verniciate a due colori e carteggiate per ottenere un effetto shabby e rifinite poi con una cera antichizzante. Le abbiamo appese alle pareti e riempite con vecchie caffettiere, scatole di latta, una brocca di rame antica, libri e piantine verdi. Last but not least – impossibile non notarla perché si trova all’entrata ed è enorme – ho creato una grande lavagna vintage, in parte stampata e in parte scritta a mano, con la cornice realizzata con la stessa pellicola adesiva effetto legno applicata sul bancone.

Ultimi tocchi di classe finali: i vasi di plastica color terracotta contenenti le due grandi piante verdi stonavano con il nuovo stile del bar, così li ho verniciati con lo stesso smalto grigio utilizzato per il cornicione e vi ho avvolto intorno dello spago grezzo vicino al bordo superiore: una soluzione semplice ma di grande effetto per non trascurare nessun dettaglio!
I bordi dei tavoli in metallo lucido erano rovinati e graffiati: li abbiamo rivestiti con una pellicola adesiva nera opaca per wrapping, così ora hanno lo stesso colore del piede dei tavoli e sono protetti. Per segnalare il telefono pubblico – oggetto ormai sconosciuto ai più giovani – ho creato un cartello in stile vintage con l’immagine che un tempo contraddistingueva le cabine telefoniche.

E il bagno? Non può essere trascurato! I gestori non volevano modificarlo, ma io non volevo lasciarlo troppo spoglio. Così ho applicato, su alcune piastrelle, delle decorazioni adesive raffiguranti tazze da tè e da caffè contenenti parole positive, che sorprendono augurando buona giornata anche quando non te l’aspetti.

Abbiamo eseguito tutti i lavori durante la chiusura estiva del bar, così, alla riapertura, i clienti sono stati piacevolmente sorpresi nell’entrare in un bar che sembrava sempre lo stesso ma con un’atmosfera diversa. Qualcuno ha pensato che avessero cambiato l’arredamento, qualcuno ha trovato il locale più grande, molti l’hanno sentito più accogliente. Moltissimi non credevano che tutto ciò si potesse ottenere senza cambiare mobili, solo con l’aiuto di pellicole adesive speciali e di decorazioni e complementi personalizzati. Con le moderne tecniche di Home Relooking, tutto è possibile!

E voi cosa ne pensate di questo intervento di relooking? Scrivetelo nei commenti!

Guarda la Photogallery completa dell’intervento:

 

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *